All'attuale contesto di comunicazione integrata basato sui "COPE" (Corporate-Owned Personally Enabled), incrementato dalle crescenti necessità di smart working dovute alle conseguenze della recente pandemia (COVID 19), fa eco un continuo e crescente aumento pervasività e vulnerabilità dei dispositivi utilizzati, favorendo la diffusione del fenomeno del "data breach" le cui conseguenze non sono facilmente quantificabili per chi le subisce. 

La sicurezza dei "COPE" adibiti alla trattazione di dati sensibili ed informazioni classificate, con maggior riguardo ad infrastrutture militari e governative, rappresenta un requisito essenziale perseguibile attraverso policies di sicurezza basate sull'applicazione dei principi di confidenzialità, integrità e disponibilità delle informazioni, così come disposto dalle direttive vigenti sulla tutela del segreto di Stato e delle informazioni classificate (ANS) nonchè dal regolamento europeo in materia di Privacy (REG UE 2016/679 GDPR).

Da anni supportiamo la Difesa Italiana con strumenti informatici che offrono il "Gold Standard" assoluto in termini di sicurezza delle informazioni "at-rest" certificata dai più severi standard di IT Security Nazionali ed Internazionali e del Network Centric Doctrine,  nel rispetto dell'applicazione dei criteri di:

  • Information Superiority: per prevalere sugli antagonisti grazie al possesso di superiorità informatica e tecnologica;
  • Information Security: attribuendo massima priorità ad un sistema informatico evoluto;
  • Leave Behind: attuando protezioni tali affinchè il data breach non rappresenti più un problema;
  • Paperless Storage: facilitando la digitalizzazione delle informazioni attraverso procedure automatiche e sicure di archiviazione;
  • Information Sharing: migliorando la condivisione delle informazioni attraverso un efficace e sicura rete informatica;
  • Situational Awareness: accrescendo la consapevolezza delle proprie capacità operative attraverso il controllo della situazione. 

Infine, come contromisura al rischio d'intercettazioni dovute alle emanazioni non intenzionali dei dispositivi elettronici utilizzati nella trattazione d'informazioni classificate, abbiamo sviluppato apposite soluzioni TEMPEST personalizzabili in funzione delle specifiche esigenze della clientela.

Contattaci


Radiocomm Srl

Sede Legale: via G. Avezzana, 6 • 00195 Roma • C.F. / P. IVA 06904041008 • CCIAA Roma 997595
Sede Operativa: Via dei Prati della Farnesina, 41B • 00135 Roma • Tel. +39 0689567722 • Fax +39 0623328190

Cookie e Privacy

ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.